Home photo fotocamere analogiche usate: 7 splendidi modelli 35mm

fotocamere analogiche usate: 7 splendidi modelli 35mm

10 min di lettura
6
0
2,455

Fotocamere analogiche usate: 7 splendidi modelli 35mm

In questo articolo vi mostrerò 7 splendidi modelli di fotocamere analogiche usate per il formato 35mm e relative caratteristiche che, spero, possano aiutarvi nella scelta di quella giusta per voi.

Questa (breve) guida potrà andar bene sia per chi si sta avvicinando per la prima volta al fantastico mondo della fotografia analogica e cerca una fotocamera di buona qualità a prezzi abbordabili, sia per chi già possiede una fotocamera analogica ed ha deciso di ampliare il proprio corredo fotografico o magari possiede un corpo digitale ed ha deciso di abbinarvi un corpo analogico.

Il bello della fotografia tradizionale, nonostante in molti pensino sia morta e defunta, sta proprio nel fatto che oltre ad essere un fantastico strumento di espressività artistica, consente di acquistare fotocamere analogiche professionali di altissima qualità a prezzi che fino a qualche anno fa erano decisamente impensabili.

Ora vi starete domandando: “ma poi dove compro il materiale per la mia (nuova) fotocamera analogica?”  Nessun problema, date uno sguardo a questa mia guida: vendita materiale fotografico analogico: 5+2 (top) e-store italiani , troverete la lista dei migliori e-store italiani dedicati alla vendita di materiale fotografico analogico (rullini, chimici per lo sviluppo, materiale da camera oscura e molto altro ancora)

Cominciamo subito con la guida, ecco 7 splendide fotocamere analogiche usate … buona lettura!

rollei_35s

Rollei 35s

La Rollei 35 S è, ad oggi, una delle più piccole fotocamere meccaniche mai prodotte ad usare il formato 35 mm, grazie alle sue ridottissime dimensioni (97 x 32 x 60 mm) è considerata un vero e proprio gioiello della meccanica. Nella versione “35s” monta un obiettivo Carl Zeiss Sonnar 40 f/2.8, mentre nella sua prima versione “Rollei 35” montava un Tessar 40 f/3.5. Fu presentata al pubblico nel 1966. Tempi di posa da 1/2 sec a 1/500 sec più posa B con scala ISO da 25 a 1600.

   ROLLEI 35S

nikon_F2

Nikon F2 photomic

Da vecchio Nikonista convinto non potevo non recensire la Nikon F2 con mirino esposimetrico intercambiabile “photomic”, una reflex professionale prodotta dalla Nikon (allora Nippon Kogaru K.K.) tra il 1971 ed il 1980. Una fantastica Reflex 35mm completamente meccanica, funziona alla grande anche senza batterie. Tempi di posa da 1 sec a 1/2000 sec, più posa B e T. Tempi di sincronia flash da 1/80 sec e scala ISO da 6 a 6400. Il mio colore preferito? Argento, ovviamente!

   NIKON F2

nikon_FM2

Nikon FM2

La Nikon FM2 è una reflex 35mm interamente manuale, prodotta dal 1983 al 2001. E’ una delle reflex Nikon più vendute di sempre proprio per le sue caratteristiche di solidità e maneggevolezza abbinate alla totale assenza di automatismi. Tempi di posa da 1 sec fino a 1/4000 sec più la posa B grazie ad un otturatore a tendina verticale in carbonio e titanio. Tempi di sincronia flash da 1/200 sec e scala ISO da 12 a 6400. Anche in questo caso la versione argento è fantastica.

   NIKON FM2

nikon_FE2

Nikon FE2

La reflex analogica che ad oggi posseggo e che uso maggiormente, insieme alla Nikon F100. Considerata la sorella “elettrica” della FM2, fu prodotta un anno dopo ovvero dal 1983 al 1989. Anche lei, grazie ad un innovativo otturatore in titanio a scorrimento verticale (simile a quello della FM2), raggiunge tempi di posa che vanno da 8 sec a 1/4000 sec più la posa B. Tempi di sincronia flash da 1/250 sec e scala ISO da 12 a 4000. Il colore della mia FE2? Inutile dirlo … Argento!
(Ovviamente la foto sopra non è presa da internet, è la mia!)

   NIKON FE2

canon_AE-1

Canon AE1

La Canon AE-1 è la prima reflex analogica ad introdurre l’elettronica negli apparecchi fotografici, grazie alla sinergia tra Canon e Texas Instruments. Prodotta nel 1976, è riuscita a risollevare le sorti di una azienda, la Canon appunto, che stava faticando molto nei confronti delle rivali storiche come Pentax e Nikon. Raggiunge tempi di posa che vanno da 2 sec a 1/1000 sec più la posa B. Tempi di sincronia flash da 1/60 sec e scala ISO da 25 a 3200. Una grande reflex che ha di fatto segnato un’epoca … l’epoca delle reflex elettroniche a sincronia automatica. Purtroppo cessa di funzionare in assenza di pile.

   CANON AE1

leica_m6

Leica M6

La leica M6 è, a ragione, considerata un vero e proprio gioiello della meccanica e probabilmente una delle migliori fotocamere “di strada” mai prodotte. Fu presentata nel 1984 a Colonia, dalla Leitz di Wetzlar durante il photokina, e riscosse subito un grande successo grazie alla presenza di un esposimetro incorporato a lettura attraverso l’obiettivo. Semplice ed essenziale in perfetta tradizione Leica, è stata realizzata con un nuovo materiale in lega di magnesio che la rendono più leggera ed economica. La messa a fuoco è a telemetro (non ha lo specchio reflex). Raggiunge tempi di posa che vanno da 1 sec a 1/1000 sec più la posa B. La scala ISO va da 6 a 6400, mentre il sincro-flash è si ferma a 1/50 sec.

   LEICA M6

olympus_OM1

Olympus OM-1

Capostipite delle fotocamere Olympus con sistema OM, fu commercializzata nel 1973 e fin da subito riscosse un grande successo grazie alla sua innata vocazione verso la miniaturizzazione. Rispetto alle concorrenti dell’epoca, infatti, la Olympus OM-1 aveva dimensioni decisamente più ridotte. La batteria al mercurio da 1,3 V serve solamente ad azionare l’esposimetro, per cui può scattare perfettamente anche in assenza di pile. La filosofia progettuale, oltre alla miniaturizzazione, era che tutti i comandi fossero ben visibili guardando la fotocamera dal dorso superiore. Raggiunge tempi di posa che vanno da 1 sec a 1/1000 sec più la posa B. La scala ISO va da 25 a 1600, mentre il sincro-flash è di 1/60 sec.

   OLYMPUS OM-1

Che te ne pare di questa guida? Anche tu hai una fotocamera analogica usata? Se non si trova in questo elenco perché non ce ne parli nei commenti?

Carica più articoli correlati
Carica più per Alessandro De Marchi
Carica più in photo

6 Commenti

  1. Adolfo

    23 maggio 2016 a 12:06

    Io ci aggiungerei, ma non è meccanica, la F100 ^_^

  2. Alessandro De Marchi

    23 maggio 2016 a 12:29

    L’ho scritto che posseggo anche una F100 🙂 … però volevo concentrarmi più sulle macchine fotografiche analogiche “meccaniche”

    Anceh se molte di quelle che ho recensito non sono meccaniche pure.

    Bye

  3. Eugenio

    24 maggio 2016 a 10:37

    Mancherebbero le mitiche Srt e Pentax K1000, decisamente più abbordabili di una M6 che non credo vedremo mai in mano ad un fotografo come sua prima macchina.

  4. Pietro

    21 settembre 2016 a 14:38

    Ciao,
    la FM2 sapevo avesse l’otturatore in titanio (prima serie) e successivamente in lega di alluminio.
    Vedo che tu parli di carbonio, ma non sono riuscito a trovare altre info in rete.
    Sei sicuro della cosa ? Mi interesserebbe qualche dettaglio in più avendo due FM2.
    Grazie
    pietro

  5. Alessandro De Marchi

    21 settembre 2016 a 18:10

    Hai ragione, correggo 😀

  6. […] fotocamere analogiche usate: 7 splendidi modelli 35mm […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

i migliori ecommerce dove acquistare ssd per macbook pro retina fine 2013

Il tuo macbook pro retina fine 2013 (o superiore) ha esaurito lo spazio disponibile e vorr…