Home photo Nikon D5000, la prima reflex con monitor LCD ad angolazione variabile

Nikon D5000, la prima reflex con monitor LCD ad angolazione variabile

9 min di lettura
2
0
96

D5000_ambience_3 Il 14 Aprile 2009 Nikon ha presentato ufficialmente la nuovissima D5000, una reflex nata in risposta alla 500D di Canon e che si inserisce tra le neonate D60 e D90 definendo quindi un nuovo standard per le reflex digitali di fascia entry-level.

Dotata di funzionalità avanzate quali il sistema AF a 11 punti, D-Lighting attivo, Nikon Picture Control e sistema di riduzione della polvere a due fasi integrate.

E’ fornita dello stesso sensore della D90 e della D300 ovvero di un sensore di immagine CMOS da 12.3 megapixel effettivi e Live View con il quale, attraverso la funzione D-Movie (con audio), è possibile realizzare filmati Motion-JPEG in diversi formati, a 24 fotogrammi al secondo.

Il tutto ad un costo accessibile (circa 730$ solo corpo), leggera e maneggevole sarà disponibile da maggio 2009 insieme al nuovissimo AF-S DX NIKKOR 10-24 MM F/3.5-4.5G ED.

Insomma una reflex che farà gola non solo ai nuovi utenti, ma che potrebbe benissimo completare il corredo fotografico di professionisti ed appassionati navigati.

Alcuni dettagli della reflex (Fonte Nital.it)

IL TUO MONDO, DA UN ANGOLO DIVERSO
L’innovativo monitor LCD da 2,7 pollici e 230.000 punti ad angolazione variabile, può spostarsi di 90° verso il basso e ruotare di 180°, consentendo, in modalità Live view, di effettuare le riprese da angolazioni nuove ed interessanti, senza alcuna difficoltà.
Prospettive fino ad ora irraggiungibili, diventano finalmente fotografabili!
Ad esempio, durante un concerto, grazie alla Nikon D5000 sarà possibile avere una visuale chiara al di sopra della folla; oppure, se si dovranno riprendere immagini vicino a terra, sarà sufficiente regolare l’angolazione del monitor per avere la visualizzazione migliore del soggetto. È naturalmente possibile chiudere il monitor rivolgendolo verso il dorso della fotocamera per proteggerlo, o regolarlo in posizione standard per riprese normali, utilizzando il mirino. È perfino possibile invertire il monitor per scattare facilmente autoritratti con una inquadratura perfetta. Il design ergonomico e l’apertura verso il basso dello schermo garantiscono, inoltre, una salda impugnatura della fotocamera.
Le possibilità di scelta sono illimitate e la passione fotografica non potrà che aumentare utilizzando la nuova Nikon D5000!

D5000_18_55_left D5000_35_fronttop D5000_top

UNA NIKON AL 100%
La Nikon D5000, semplice e divertente da usare, offre ai fotografi una combinazione sbalorditiva di caratteristiche e tecnologie innovative:

  • il sensore di immagine CMOS a sensibilità elevata (compresa tra ISO 200 e 3200, espandibile a ISO 100 e ISO 6400) da 12.3 megapixel effettivi produce immagini ad alta risoluzione con possibilità di ingrandimento straordinarie, contraddistinte da un rapporto segnale/disturbo elevato e quindi da un “rumore” estremamente ridotto, anche ad impostazioni ISO elevate;
  • il sistema di riduzione della polvere a due fasi integrate, riduce la creazione e l’accumulo di polvere e, al tempo stesso, permette di rimuovere quella presente: da un lato infatti il sistema Air Flow di controllo del flusso d’aria allontana la polvere dal sensore di immagine, dall’altro è presente la funzione di pulizia del sensore che si attiva automaticamente al momento dell’accensione della D5000 (questa funzione attiva l’oscillazione ad alta frequenza al filtro passa basso, posizionato davanti al sensore, per liberarlo dalla polvere);
  • l’innovativo sistema di elaborazione delle immagini ad alta velocità Nikon Expeed offre risoluzione elevata, ampia scala tonale e colori eccellenti, rendendo al tempo stesso possibile la rapida elaborazione delle funzioni di imaging avanzate della D5000, come, ad esempio, il Riconoscimento scena con Sistema di rilevamento volti, l’AF Live view e il D-Lighting attivo, che richiedono un’elevata capacità di elaborazione;
  • il versatile sistema AF a 11 punti, grazie a cui la Nikon D5000 offre una messa a fuoco rapida e precisa su un’ampia area dell’inquadratura, prevede quattro modalità: Punto AF singolo per soggetti fermi, in particolare quelli decentrati; Area AF dinamica per soggetti in movimento; Area AF auto, se si desidera che la D5000 determini automaticamente il punto di messa a fuoco corretto; e AF con tracking 3D (11 punti), per mantenere il fuoco sul soggetto, anche se quest’ultimo si sposta;
  • il sistema di riconoscimento scena integrato con il sistema di rilevamento volti, grazie a cui la Nikon D5000 regola attentamente l’esposizione, il bilanciamento del bianco e persino l’autofocus, analizzando il colore e l’illuminazione (ed individuando i volti, qualora presenti) sull’intera scena alcuni millisecondi prima dell’esposizione;
  • la funzione D-Lighting attivo, migliora enormemente i dettagli in ombra e in condizioni di alte-luci di scene dal contrasto elevato;
  • il sistema Nikon Picture Control, offre ai fotografi la possibilità di personalizzare l’aspetto delle immagini prima della ripresa (sono disponibili sei impostazioni, ovvero Standard, Neutro, Saturo, Monocromatico; Ritratto e Paesaggio, oltre alla possibilità di creare fino a nove Picture Control personalizzati);
  • un sempre più ampio numero di funzioni fotoritocco, consentono di modificare le immagini direttamente “on-camera” (tra le nuove opzioni ricordiamo la “Distorsione prospettica” per correggere le linee cadenti nelle riprese di architettura e la “Disegna contorno”, che traccia tratti monocromatici degli oggetti nelle immagini, eliminando il colore e le gradazioni tonali);
  • le diverse opzioni in modalità Play della D5000 sono piacevoli e comode al tempo stesso: è possibile visualizzare fino a 72 immagini contemporaneamente ed è anche disponibile una visualizzazione Calendario per organizzare le immagini in base alla data e ora di ripresa.
  • il nuovo modo di ripresa silenzioso e il flash incorporato a sollevamento automatico che determina automaticamente se è necessaria una luce aggiuntiva, sono ideali per riprese in ambienti silenziosi.

D5000_back_1 D5000_back_2 D5000_LCD_3 D5000_LCD_4

Leggi tutti i dettagli della D5000 (Sul sito Nital)

Ti è piaciuto il mio articolo?

Ricevi tutte le novità dell'etrusco direttamente nella tua casella di posta

Non preoccuparti, non faccio spam!

è Solution Architect e Full Stack Developer specializzato nell’analisi, progettazione e realizzazione di sistemi complessi in ambito Transportation. Dal 2007 è anche blogger con il nickname "etrusco" che ha associato alla sua brand identity; cura personalmente i contenuti di molti altri blog, website e forum. Ha inoltre realizzato molte webapp e siti di ecommerce. La passione per internet, per i nuovi media e per la tecnologia in generale gli permettono di stare sempre al passo con i nuovi linguaggi e le più innovative metodologie di programmazione. Adora sua moglie, le sue due figlie, la fotografia analogica e questo blog.

Carica più articoli correlati
Carica più per Alessandro De Marchi
Carica più in photo

2 Commenti

  1. ENRICO

    28 aprile 2009 a 11:42

    Ti segnalo un errore, il tilt LCD è sulle reflex di Sony (ex Minolta) da quasi due anni… http://www.sony.it/hAub/reflex
    Ciao

  2. etrusco

    1 maggio 2009 a 23:03

    allora….la prima reflex … ” Nikon” … 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

fotocamere analogiche usate: 7 splendidi modelli 35mm

Fotocamere analogiche usate: 7 splendidi modelli 35mm In questo articolo vi mostrerò 7 spl…