Home societa' Aeroporto a Viterbo, finalmente e’ ufficiale.

Aeroporto a Viterbo, finalmente e’ ufficiale.

4 min di lettura
0
0
71

Finalmente, dopo molti rinvii e smentite di vario genere, il ministro dei trasporti Bianchi ha preso una decisione ed ha ufficializzato la notizia che Viterbo sarà il terzo scalo aeroportuale del Lazio.

Io, da buon "etrusco" viterbese accolgo la notizia e penso al futuro, mio e di tutti i Viterbesi.
Visto dalla parte del comitato promotore http://www.aeroportoviterbo.it/ la notizia è a dir poco grandiosa, l’aeroporto porterà nella tuscia ingenti somme di denaro per realizzare non solo lo scalo ma anche le infrastrutture necessarie a collegare adeguatamente la tuscia con Roma e Civitavecchia.

Sono un pendolare, faccio tutti i giorni VIterbo Roma in macchina o in treno e le attuali infrastrutture le conosco assai bene…stendiamo un velo pietoso sul tratto ferroviario Viterbo-Orte, meglio la macchina, soprattutto ora che i lavori sul raccordo sono terminati. Dal mio punto di vista, quindi, la soluzione "migliori infrastrutture" non può che essere una buona notizia.

Ci sono tuttavia alcuni aspetti che dovranno, a prescindere, essere analizzati ed affrontati con serietà quali:

> Viterbo fino ad oggi è rimasta una sorta di "isola felice", lontana dalla metropoli Roma, dal traffico e dallo smog, una piccola oasi di serenità, sarà così anche dopo?

> L’inquinamento acustico ed ambientale della struttura che impatti avrà sulla verde Tuscia?

> Si assisterà ad una "colonizzazione" da parte della grande madre Roma alla piccola figlia Viterbo? Se realmente Roma sarà raggiungibile in breve tempo moltissime persone potrebbero "traslocare" definitivamente nella Tuscia! (immagino all’impennata dei prezzi delle case)

Con questo non voglio fare il solito "signor no" anzi, vedo nello scalo una reale opportunità di sviluppo per la Tuscia, da troppo tempo rimasta isolata, abbandonata a se stessa ed esclusa dalla "stanza dei bottoni".
Nonostante ciò credo che una sera riflessione, non solo sulle opportunità che uno scalo aereoportuale offre ma anche su quelli che potrebbero essere disagi e problemi, vada fatta.

Non mi resta che fare gli auguri a chi ha creduto in questo progetto e soprattutto a chi si appresta a gestirlo, speriando che per una volta in Italia le cose vengano fatte a dovere, con serietà, professionalità e soprattutto amore per il territorio.

Ti è piaciuto il mio articolo?

Ricevi tutte le novità dell'etrusco direttamente nella tua casella di posta

Non preoccuparti, non faccio spam!

è Solution Architect e Full Stack Developer specializzato nell’analisi, progettazione e realizzazione di sistemi complessi in ambito Transportation. Dal 2007 è anche blogger con il nickname "etrusco" che ha associato alla sua brand identity; cura personalmente i contenuti di molti altri blog, website e forum. Ha inoltre realizzato molte webapp e siti di ecommerce. La passione per internet, per i nuovi media e per la tecnologia in generale gli permettono di stare sempre al passo con i nuovi linguaggi e le più innovative metodologie di programmazione. Adora sua moglie, le sue due figlie, la fotografia analogica e questo blog.

Carica più articoli correlati
Carica più per Alessandro De Marchi
Carica più in societa'

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Caffeina Christmas Village: la magia del Natale nel centro storico di Viterbo

Se siete alla ricerca di un luogo incantato dove riscoprire la magia del Natale allora que…