Home societa' Il Grillo e la capra

Il Grillo e la capra

6 min di lettura
4
0
61

Beppe Grillo, con il suo V-Day, è balzato all’attenzione dei mass-media e non solo, di lui ormai si parla ovunque, circoli culturali, bar, televisioni, giornali e soprattutto nell’ovattato mondo della politica.

Le trecentomila persone presenti in piazza a Bologna hanno finalmente scosso la sensibilità dei politici, i quali, prima di allora, sembravano quasi snobbare il suo operato; ormai ogni senatore, deputato o sottosegretario dice la sua, propone soluzioni alternative, critica, approva, snobba, conia nuovi termini come l’ormai inflazionato “antipolitica“.

Ma prima del V-Day dove erano tutte queste persone? Perchè nessuno ne parlava prima? Perchè è necessario, in Italia, mostrare la faccia, scendere in piazza ed urlare per essere ascoltati?

A questa domanda credo non sia semplice rispondere, credo sia una anomalia tutta italiana… la famosa frase, non ricordo detta da chi, “per lavorare i politici vanno presi a calci in culo” credo trovi anche in questa vicenda un ulteriore riscontro.

Detto questo mi piacerebbe porre l’attenzione sulle frasi dette da un altro “politico-tutto fare“: Vittorio Sgarbi.
Giorni fa, parlando di Grillo, ha usato toni decisamente critici definendolo “una capra“, capace solo di fare demagogia, distruggere, urlare e totalmente incapace di proporre, costruire, formulare nuove ipotesi, nuove leggi o mostrare strade alternative.

Chiedo allora a Sgarbi: dove era in tutti questi anni? Ha mai letto un post di Beppe? Ha mai seguito una delle sue tante battaglie?

A mio avviso Beppe Grillo ha una duplice funzione:

1) Portare alla ribalta problemi sopiti, nascosti ad arte da chi ha interesse di farlo.
2) Dare voce, dare un volto, a quanti chi un volto e una voce non hanno.

Il suo carisma, la sua forza mediatica possono far breccia anche nell’ovattato mondo politico, egli può dar voce a tutti quei cittadini che, con il solo voto, non si sentono più rappresentati.
I problemi, quelli veri, quelli che noi viviamo quotidianamente possono essere mai compresi da una persona che per andare in ufficio ha un’autista? Da una persona che non paga cellulare, bollette, abbonamento del treno, taxi, cinema…insomma da una persona che non fatica ad arrivare al 27?
Io credo proprio di no.

E’ proprio questo il problema principale ovvero la distanza abbissale tra la società, quella vera, comune, e la classe dirigente.

Allora ben venga un Grillo che si adoperi a fungere da collante tra i due mondi, che funga da portavoce dei problemi della gente comune, io a questa persona non chiedo altro.

Non chiedo a Grillo di essere un costruttore, un politico, un legislatore, per questo ci siete voi, eletti da noi, a fare leggi, proposte, a trovare soluzioni per dirigere e guidare eticamente in un paese.
Da loro, da Lei dottor Sgarbi, mi aspetto questo, dai voi funzionari, da voi “menti” del paese, da voi “intelligentia” ufficiale… per cui fatelo, seriamente, ascoltando la gente.

Ecco perchè critico quanti sostengono che Grillo non ha una proposta seria e convincente, che fa solo antipolitica, perchè Grillo NON DEVE AVERE QUESTO RUOLO, non deve essere lui a legiferare, lui deve solo ed esclusivamente sbattere in faccia a chi non lo fa la sua incapacità, la sua inettitudine. Questo è il ruolo di Grillo, con la satira, la risata ed a volte con qualche “vaffa” ben diretto.

Per cui, caro Dottor Sgarbi, non dimentichi chi è Grillo, cosa fa e soprattutto di chi si è fatto portavoce, perchè dando della capra a Grillo ha dato della capra a quanti vedono in quello che Grillo urla da anni l’unica forma di dialogo con voi.

Dando della capra a Grillo ha dato della capra a tutti noi.

Ti è piaciuto il mio articolo?

Ricevi tutte le novità dell'etrusco direttamente nella tua casella di posta

Non preoccuparti, non faccio spam!

è Solution Architect e Full Stack Developer specializzato nell’analisi, progettazione e realizzazione di sistemi complessi in ambito Transportation. Dal 2007 è anche blogger con il nickname "etrusco" che ha associato alla sua brand identity; cura personalmente i contenuti di molti altri blog, website e forum. Ha inoltre realizzato molte webapp e siti di ecommerce. La passione per internet, per i nuovi media e per la tecnologia in generale gli permettono di stare sempre al passo con i nuovi linguaggi e le più innovative metodologie di programmazione. Adora sua moglie, le sue due figlie, la fotografia analogica e questo blog.

  • free blogger

    free blogger Inserito originariamente da etrusco74 Riprendo dal post di beppe grillo: In s…
  • Nucleare? No Grazie

    Condivido l’iniziativa di Beppe Grillo e dico ad alta voce: Nucleare? No Grazie! Le …
  • Inceneritori, perche’ no

    Credo sia necessario sostenere la campagna di Beppe Grillo sugli inceneritori perchè…
Carica più articoli correlati
Carica più per Alessandro De Marchi
Carica più in societa'

4 Commenti

  1. Sirsly

    29 settembre 2007 a 22:29

    Accipicchia quanto ce l’hai con Sgarbi : - D, vabbè dai, da lui ci si poteva aspettare una dichiarazione del genere…è il suo carattere (sbagliato, giusto non so)…ma non è questo il problema. Grillo ha colto sì il malessere che c’è nel Paese, ma a mia ricordanza, questo malessere c’è sempre stato. La politica è diventata puramente un’occupazione volta alla rappresentazione mediatica…la politica non è più fatta per passione (come rimpiango Peppone e don Camillo)…non c’è più il rispetto, la sincerità, l’amore per il proprio paese.
    Sì Grillo ha dato il via…ma di chi ci si può fidare adesso? Sinceramente, al momento mi fiderei più di un pastore della Maiella che di qualunque altra persona politica.
    Per ultimo ti consiglio un buon libro che sto finendo di leggere adesso…no, non è “La cas

  2. Sirsly

    29 settembre 2007 a 22:31

    [parte 2]
    “La casta”, tranquillo : - D, bensì l’ultimo di Paolo Rumiz – La leggenda dei monti naviganti – nel quale l’autore va alla ricerca dell’Italia di serie B. Troverai anche lì altre buone ragioni per cui…arrabbiarti!

  3. Etrusco

    1 ottobre 2007 a 16:04

    ….ho molti libri da leggere…cmq i consigli per quelli buoni cerco sempre di sfruttarli…Ciao

  4. Claudio

    2 ottobre 2007 a 09:12

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Caffeina Christmas Village: la magia del Natale nel centro storico di Viterbo

Se siete alla ricerca di un luogo incantato dove riscoprire la magia del Natale allora que…