Home google come verificare l’indicizzazione SEO di un articolo?

come verificare l’indicizzazione SEO di un articolo?

5 min di lettura
0
0
330

Come verificare l’indicizzazione SEO di un articolo?

Abbiamo appena pubblicato un nuovo articolo sul nostro blog e vogliamo verificare se è stato indicizzato da Google nella maniera corretta, vogliamo quindi capire in che posizione esce il nostro articolo per una specifica “keyword” o per più “keywords” ossia per una o più parole chiavi.

Ad esempio abbiamo fatto un articolo del tipo [www . miosito . it / etrusco-gajardo]  nel quale parliamo di noi e di quanto siamo “gajardi”, sicuramente vorremmo uscire in prima pagina per la ricerca su google “etrusco gajardo

Se facciamo una normale ricerca, potremmo avere dei dati “falsati” dalle nostre precedenti ricerche, dai nostri stili di navigazione, dai nostri preferiti soprattutto se abbiamo un account gmail e stiamo facendo la ricerca connessi a Google.

Come fare quindi a “depurare” la ricerca da quelle che sono le nostre quotidiane attività sul web? Ossiamo come facciamo a “depersonalizzare” i risultati della ricerca?

Come depersonalizzare i risultati della ricerca

Per depersonalizzare i risultati della ricerca possiamo utilizzare uno dei seguenti modi:

  1. pws=0
  2. LogOff
  3. LogOff + pws=0
  4. Navigazione in incognito (Chrome)

1. pws=0

Questa tecnica prevede che venga utilizzato il parametro di depersonalizzazione “pws=0” in una query di ricerca su Google. Per far questo, quindi, facciamo una normalissima ricerca su google con le keywords “etrusco gajardo

Il risultato sarà simile a questo:

Cattura

A questo punto aggiungiamo alla query string, ossia a quanto è presente nella url del nostro browser, la stringa: “&pws=0” come indicato in figura:

Cattura2

Diamo invio ed otterremo i risultati della nostra ricerca in forma depersonalizzata.

2. LogOff

Il secondo modo per effettuare una ricerca “depersonalizzata” consiste nell’effettuare il LogOff dall’account Google.

Clicchiamo quindi sull’iconcina del nostro account in alto a destra, presente sulla pagina principale di Google.

Si aprirà una finestra simile alla seguente:

Cattura3

A questo punto clicchiamo su “Esci“.

Facciamo la ricerca su google con le keywords “etrusco gajardo“, i risultati ottenuti saranno in forma depersonalizzata.

3. LogOff + pws=0

Questa modalità prevede l’accoppiata delle precedenti, ossia effettuare prima  il LogOff e poi fare la ricerca con il tag di depersonalizzazione “pws=0“.

A mio avviso questa è la forma più sicura per ottenere dei risultati “puliti

4. Navigazione in incognito (Chrome)

Per concludere abbiamo la possibilità, sia con Google Chrome che con gli altri browser, di effettuare una ricerca attraverso una “navigazione in incognito“.

Vediamo come fare con Google Chrome.

Clicchiamo sulle tre linee orizzontali che si trovano in alto a destra del nostro browser e selezioniamo la voce “Nuova Finestra di Navigazione in Incognito” oppure usiamo la combinazione di tasti: Control + Maiusc + N

Cattura4

Si aprirà una nuova finestra, tutta nera, del nostro browser con la seguente avvertenza:

Cattura6

A questo punto andiamo su www . google . com e ripetiamo la ricerca “etrusco gajardo

Da notare come in alto a sinistra ci sarà una nuova iconcina raffigurante un sorta di “ispettore in incognito“.

Cattura5

Anche in questo caso i risultati ottenuti saranno in forma depersonalizzata.

 

Che te ne pare di questa mini guida? Se l’hai ritenuta utile dimmelo nei commenti!

Ti è piaciuto il mio articolo?

Ricevi tutte le novità dell'etrusco direttamente nella tua casella di posta

Non preoccuparti, non faccio spam!

è Solution Architect e Full Stack Developer specializzato nell’analisi, progettazione e realizzazione di sistemi complessi in ambito Transportation. Dal 2007 è anche blogger con il nickname "etrusco" che ha associato alla sua brand identity; cura personalmente i contenuti di molti altri blog, website e forum. Ha inoltre realizzato molte webapp e siti di ecommerce. La passione per internet, per i nuovi media e per la tecnologia in generale gli permettono di stare sempre al passo con i nuovi linguaggi e le più innovative metodologie di programmazione. Adora sua moglie, le sue due figlie, la fotografia analogica e questo blog.

Carica più articoli correlati
Carica più per Alessandro De Marchi
Carica più in google

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

idee regalo da donna: le migliori occasioni per un natale senza pensieri

Idee regalo da donna: le migliori occasioni per un natale senza pensieri Il Natale si sta …