Home makers tessel.io, il device per makers fatto in node.js

tessel.io, il device per makers fatto in node.js

9 min di lettura
2
0
199
tessel-press

Starete pensando che oggi con questo titolo io voglia stupirvi con parole roboanti e sconosciute, vi invito pertanto a rileggerlo con calma:

“tessel.io, il device per makers fatto in node.js”

Quali sono le “parole” incomprensibili? Forse sono queste?

  • makers
  • device
  • node.js
  • tessel.io

E’ probabile.

In questo articolo vorrei parlarvi di tessel.io, per far questo però è prima necessario chiarire gli altri concetti espressi nel titolo altrimenti potrebbe risultare tutto tremendamente complicato.

Cominciamo con il primo concetto, i Makers!

La domanda da porci è “ma chi sono i Makers?

Riporto dal manifetso del Maker Faire di Roma la definizione “ufficiale”:

Potrebbero essere definiti gli hobbisti tecnologici del 21esimo secolo. Si interessano di tecnologia, design, arte, sostenibilità, modelli di business alternativi.

Vivono di comunità online, software e hardware open source, ma anche del sogno di inventare qualcosa da produrre autonomamente, per vivere delle proprie invenzioni.

In una fase di crisi si affidano alla creatività facendo della propria passione un lavoro.

Il movimento dei Maker si basa sulla riutilizzazione e condivisione dei risultati, sulla creatività e sull’innovazione. Sul medio e lungo periodo potrebbe permettere di innescare importanti effetti virtuosi sull’economia, in cui comunità crescenti di makers sperimentano nuovi approcci alla produzione basati su tecnologie a basso costo.

Per maggiori info sul movimento dei makers : http://www.makerfairerome.eu/it/

Passiamo ora al secondo concetto, i device!

Ebbene i makers, per esprimere le loro potenzialità creative, necessitano di hardware (appunto i device) e relativo software utilizzabile su questi device per generare “azioni” di qualsiasi genere.

Per comprendere meglio il termine “azioni” immaginate cose del tipo :

  • azionare una ventola
  • accendere un led
  • interfacciarsi ad una periferica
  • generare un suono

e cosi via.

Esistono numerosi tipi di device ognuno dei quali ha una particolare peculiarità sulla base delle caratteristiche Hardware (come è fatto) e Software (come lo si può programmare)

Il re dei device è senza ombra di dubbio quello nato dal progetto italiano denominato arduino, ma ne esistono moltissimi altri come ad esempio rasperry pi o BeagleBone Black

Questi device sono programmabili in modi diversi e sfruttano diversi linguaggi di programmazione che vanno dal C/C++ al Java per finire con pyton.

Finiamo con il terzo concetto, node.js

Eccoci arrivati a node.js, terzo concetto che ci porterà dritti dritti verso il prodotto di cui vorrei parlarvi, tessel.io

Questa volta la domanda è “Cos’è node.js?

node.js (a volte lo si chiama solo “node”) è un linguaggio di programmazione server-side in javascript, event-driven basasto sull’engine Google V8.

link al sito ufficiale: http://nodejs.org/

Insomma un “javascript server-side” che sin dalla sua uscita ha subito riscosso notevole entusiasmo (me compreso) nella community degli sviluppatori di tutto il mondo per quelle che sono le sue principali caratteristiche :

  • è basato su javascript, uno dei linguaggi di programmazione più conosciuti al mondo
  • è event-driven ossia interamente orientato agli eventi
  • è asincrono, caratteristica che permette una gestione dell I/O non bloccante
  • è completamente nuovo e quindi orientato al “programmatore 2.0” ossia al web
  • è estendibile con moltissimi add-on detti npm (node package manager) gratuiti
  • supporta le applicazioni real-time tramite websockets
  • è l’unico linguaggio che permette di scrivere tutta la filiera con la stessa sintassi (client/server/data base)
  • è open source

E molto altro ancora …

Tutto questo fa di node.js un linguaggio di programmazione molto interessante ed estremamente versatile utilizzato in ambito web ma non solo.

Eccoci arrivati a tessel.io

Ora rileggetevi il titolo:

“tessel.io, il device per makers fatto in node.js”

E’ un pochino più chiaro?

Spero di sì, altrimenti avrò scritto inutilmente questo articolo.

Bene, tessel.io è il primo device (componente hardware) per makers (hobbisti tecnologici) che supporta nativamente node.js (componente software).

tessel.io è questo:

Tessel is a microcontroller that runs JavaScript.
Use it to easily make physical devices that connect to the web.

ossia

Tessel è un microcontroller che esegue javascript
Usalo per creare facilmente dispositivi fisici che si connettono con il web

Oltre al microcontroller principale esistono numerosi moduli compatibili con la board principale e che ne estendono le capacità, quali ad esempio:

  • modulo per gps
  • modulo per gsm/gprs
  • modulo per accelerometro
  • modulo per SD card
  • modulo per RFid

e molto altro ancora.

lista dei moduli: http://tessel.io/modules

Dimenticavo, tessel.io è perfettamente compatibile con arduino.

E’ complesso programmare il device?

Se conoscete javascript ed in particolare node.js assolutamente no, ad esempio il modulo per l’accelerometro è programmabile cosi:

1
2
3
4
5
6
7
var accel = require('accel-mma84')
   .connect(tessel.port('a'), function () {
      //Request acceleration measurement.
      accel.getAcceleration(function (err, xyz) {
      console.log(xyz); // { x: 0.0, y: 0.0, z: 1.0 }
    });
});

Semplice vero?

La board e relativi moduli saranno disponibili a partire dalla primavera 2014 ma sono già preordinabili sul sito ufficiale.

Questo articolo nasce grazie ai seguenti link:

http://tessel.io/
http://makezine.com/magazine/first-look-javascript-micro-controllers-for-web-developers/
https://github.com/technicalmachinehttps://github.com/technicalmachine
http://hi-tech.leonardo.it/tessel/

Che te ne pare? Conoscevi queste tecnologie? Pensi che potrebbero interessarti?

Carica più articoli correlati
Carica più per Alessandro De Marchi
  • acquistare schede arduino

    I migliori ecommerce dove acquistare schede arduino

    Acquistare schede Arduino, Raspberry pi e Shield vari In questo articolo vedremo i miglior…
Carica più in makers

2 Commenti

  1. […] Non sai cosa sia un maker? Ti consiglio di dare uno sguardo a questo mio articolo >>> http://www.pensando.it/wp/2013/11/tech/tessel-io-il-device-per-makers-fatto-in-node-js […]

  2. […] non sapete cosa sia un maker vi consiglio di dare uno sguardo a questo mio articolo, dopo averlo letto potrete capire se la persona a cui state facendo un regalo sia o meno un […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

L’ inbound marketing spiegato a mio zio (imprenditore)

L’ Inbound marketing spiegato a mio zio (imprenditore) Se sei un imprenditore e le m…