Home tech Come creare una copia locale di backup del nostro blog wordpress

Come creare una copia locale di backup del nostro blog wordpress

10 min di lettura
0
0
357

Oggi vediamo come creare una copia locale di backup del nostro blog wordpress attraverso dieci semplici passi.

Perché potrebbe servirci una copia locale di backup?

Per moltissimi motivi, tra i quali:

  • avere una copia di backup funzionante
  • testare nuovi plugin
  • testare nuovi template
  • testare nuove configurazioni
  • fare prove, test e modifiche prima di rilasciarle sul blog ufficiale

Quali sono i prerequisiti necessari a questo tutorial?

Questa guida prevede che siano già installati sulla macchina locale i seguenti prodotti:

  • MySqlDumper (msd) installato sul server ed in locale

Vi consiglio di leggere questa mia guida sul prodotto MySqlDumper

http://www.pensando.it/wp/index.php/wordpress/mysqldumper-il-tool-perfetto-per-backup-e-restore-del-vostro-data-base-mysql

  • php / apache / MySql installati in locale

Per la coppia php/apache io utilizzo lo Zend Server Community Edition, scaricabile al seguente link:

http://www.zend.com/en/products/server-ce/

Mentre per MySql la pagina del download è la seguente:

http://dev.mysql.com/downloads/

  • Un qualsiasi client FTP

Consiglio di utilizzare FileZilla, scaricabile al link:

http://filezilla-project.org/download.php/

Una volta verificati i prerequisiti possiamo procedere con la creazione della copia locale di backup del nostro blog.

Il tutorial in dieci semplici passi

Questi i dieci passi da seguire per la creazione di una copia di backup funzionante in locale del nostro blog wordpress.

1 – OPERAZIONE LATO SERVER – Svuotare tutti i commenti di spam sul server

2 – OPERAZIONE LATO SERVER – Lanciare un backup su server tramite MySqlDumper

3 – OPERAZIONE LATO SERVER – Copiare il file di backup nella cartella di lavoro locale di MySqlDumper

4 – OPERAZIONE LATO SERVER – Copiare tutti i file del proprio blog nella directory htdocs del nostro Apache locale

5 – OPERAZIONE IN LOCALE – Creare un database tramite MySqlDumper

6 – OPERAZIONE IN LOCALE – Ripristinare il backup tramite MySqlDumper

7 – OPERAZIONE IN LOCALE – Modificare i puntamenti alla home del nostro blog tramite MySqlDumper

8 – OPERAZIONE IN LOCALE – Modificare i puntamenti al db (wp-config.php)

9 – OPERAZIONE IN LOCALE – Provare il funzionamento del blog

10 – OPERAZIONE IN LOCALE – Provare il funzionamento del pannello amministrativo

Vediamo nel dettaglio questi dieci semplici passi

 

1 – OPERAZIONE LATO SERVER – Svuotare tutti i commenti di spam sul server

Questa operazione è importante per ridurre le dimensioni del file di backup, eseguiamola dal link: “Commenti” – “Spam” – “Svuotare lo spam

1

 

2 – OPERAZIONE LATO SERVER – Lanciare un backup su server tramite MySqlDumper

Attraverso la funzione di menu “backup” lanciamo un nuovo backup del database su server tramite il tool MySqlDumper.

2

 

3 – OPERAZIONE LATO SERVER – Copiare il file di backup nella cartella di lavoro locale di MySqlDumper

Attraverso la funzione di menu “Amministrazione File” selezioniamo il backup appena generato e scarichiamolo in locale semplicemente cliccando sul file stesso.

3

4

Una volta scaricato in locale il backup, copiamolo nella cartella di lavoro del MySqlDumper locale che solitamente è :

\msd\work\backup

5

 

4 – OPERAZIONE LATO SERVER – Copiare tutti i file del proprio blog nella directory htdocs del nostro Apache locale

Attraverso il nostro client FTP scarichiamo tutti i file del nostro blog wordpress in una directory di lavoro del nostro web server Apache locale.

La directory di lavoro di apache è “htdocs“, per cui vi consiglio di creare una directory “wp” dento la directory “htdocs” e copiare in questa tutti i file e cartelle del vostro blog wordpress.

Alla fine avrete una struttura di file e cartelle simile a questa:

6

Per cui, alla fine delle operazioni, il blog locale sarà raggiungibile dal link:

http://localhost/wp/

 

5 – OPERAZIONE IN LOCALE – Creare un database tramite MySqlDumper

Creiamo un nuovo database in locale tramite MySqlDumper, attraverso la funzione di menu “Pagina Iniziale”  – “Database” – “crea nuovo database

Inseriamo il nome del nuovo database nella textbox:

Crea nuovo database

Name: wp-local

Scegliamo un nome per il nostro db locale, ad esempio wp_local, e clicchiamo su “crea“.

7

Una volta creato dobbiamo selezionarlo dalla voce di menu “Seleziona Database

8

 

6 – OPERAZIONE IN LOCALE – Ripristinare il backup tramite MySqlDumper

Attraverso la funzione di menu “ripristina“, selezioniamo il file di backup appena generato e ripristiniamolo in locale nel database appena creato cliccando su “Ripristina“.

9

Attendiamo che l’operazione termini, il tempo dipende dalla grandezza del vostro database.

10

Al termine dell’operazione di ripristino verrà mostrato un messaggio di conferma dell’operazione.

11

 

7 – OPERAZIONE IN LOCALE – Modificare i puntamenti alla home del nostro blog tramite MySqlDumper

E’ importante fare delle modifiche alla tabella `wp_options` del database appena ripristinato, per cambiare i puntamenti alla home del nostro blog locale.

Tramite la voce di menu “SQL-Browser” di MySqlDumper

12

lanciamo le seguenti query :

  • Query di verifica delle voci da modificare

SELECT * FROM `wp_options` where `option_name`  in (‘siteurl’, ‘home’)

13

Dovrebbero uscire due righe con il link (url) del vostro blog, nel mio caso il risultato è il seguente:

14

  • Query di modifica della voce ‘siteurl’

update`wp_options` set `option_value` = ‘http://localhost/wp’ where `option_name`  = ‘siteurl’

15

  • Query di modifica della voce ‘home’

update`wp_options` set `option_value` = ‘http://localhost/wp’ where `option_name`  = ‘home’

16

 

8 – OPERAZIONE IN LOCALE – Modificare i puntamenti al db (wp-config.php)

Apriamo con un editor di testo il file wp-config.phpappena scaricato dal server e modifichiamo i parametri di accesso al data base, inserendo quelli del nostro MySql locale.

17

 

9 – OPERAZIONE IN LOCALE – Provare il funzionamento del blog

Siamo pronti a testare il corretto funzionamento del nostro blog locale, basta aprire un browser e digitare l’indirizzo:

http://localhost/wp/

Se appare un blog identico al nostro blog di lavoro allora siamo stati bravi.

Proviamo a navigare nel blog e vediamo se rimane sempre in localhost.

18

 

10 – OPERAZIONE IN LOCALE – Provare il funzionamento del pannello amministrativo

Ora testiamo il corretto funzionamento del pannello amministrativo del nostro blog locale, basta aprire un browser e digitare l’indirizzo:

http://localhost/wp/wp-admin/

Accediamo con la nostra utenza e password e facciamo qualche verifica.

19

Se tutto è andato per il verso giusto siamo pronti per lavorare sulla copia locale del nostro blog wordpress , speculare in tutto a quella “ufficiale” pubblicata sul nostro server di dominio.


Carica più articoli correlati
Carica più per Alessandro De Marchi
Carica più in tech

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

Come scegliere un iPhone rigenerato?

Come scegliere un iPhone rigenerato? Se stai cercando di acquistare un iPhone in offerta a…