Home tech Come creare una copia locale di backup del nostro blog wordpress

Come creare una copia locale di backup del nostro blog wordpress

10 min di lettura
0
0
301

Oggi vediamo come creare una copia locale di backup del nostro blog wordpress attraverso dieci semplici passi.

Perché potrebbe servirci una copia locale di backup?

Per moltissimi motivi, tra i quali:

  • avere una copia di backup funzionante
  • testare nuovi plugin
  • testare nuovi template
  • testare nuove configurazioni
  • fare prove, test e modifiche prima di rilasciarle sul blog ufficiale

Quali sono i prerequisiti necessari a questo tutorial?

Questa guida prevede che siano già installati sulla macchina locale i seguenti prodotti:

  • MySqlDumper (msd) installato sul server ed in locale

Vi consiglio di leggere questa mia guida sul prodotto MySqlDumper

http://www.pensando.it/wp/index.php/wordpress/mysqldumper-il-tool-perfetto-per-backup-e-restore-del-vostro-data-base-mysql

  • php / apache / MySql installati in locale

Per la coppia php/apache io utilizzo lo Zend Server Community Edition, scaricabile al seguente link:

http://www.zend.com/en/products/server-ce/

Mentre per MySql la pagina del download è la seguente:

http://dev.mysql.com/downloads/

  • Un qualsiasi client FTP

Consiglio di utilizzare FileZilla, scaricabile al link:

http://filezilla-project.org/download.php/

Una volta verificati i prerequisiti possiamo procedere con la creazione della copia locale di backup del nostro blog.

Il tutorial in dieci semplici passi

Questi i dieci passi da seguire per la creazione di una copia di backup funzionante in locale del nostro blog wordpress.

1 – OPERAZIONE LATO SERVER – Svuotare tutti i commenti di spam sul server

2 – OPERAZIONE LATO SERVER – Lanciare un backup su server tramite MySqlDumper

3 – OPERAZIONE LATO SERVER – Copiare il file di backup nella cartella di lavoro locale di MySqlDumper

4 – OPERAZIONE LATO SERVER – Copiare tutti i file del proprio blog nella directory htdocs del nostro Apache locale

5 – OPERAZIONE IN LOCALE – Creare un database tramite MySqlDumper

6 – OPERAZIONE IN LOCALE – Ripristinare il backup tramite MySqlDumper

7 – OPERAZIONE IN LOCALE – Modificare i puntamenti alla home del nostro blog tramite MySqlDumper

8 – OPERAZIONE IN LOCALE – Modificare i puntamenti al db (wp-config.php)

9 – OPERAZIONE IN LOCALE – Provare il funzionamento del blog

10 – OPERAZIONE IN LOCALE – Provare il funzionamento del pannello amministrativo

Vediamo nel dettaglio questi dieci semplici passi

 

1 – OPERAZIONE LATO SERVER – Svuotare tutti i commenti di spam sul server

Questa operazione è importante per ridurre le dimensioni del file di backup, eseguiamola dal link: “Commenti” – “Spam” – “Svuotare lo spam

1

 

2 – OPERAZIONE LATO SERVER – Lanciare un backup su server tramite MySqlDumper

Attraverso la funzione di menu “backup” lanciamo un nuovo backup del database su server tramite il tool MySqlDumper.

2

 

3 – OPERAZIONE LATO SERVER – Copiare il file di backup nella cartella di lavoro locale di MySqlDumper

Attraverso la funzione di menu “Amministrazione File” selezioniamo il backup appena generato e scarichiamolo in locale semplicemente cliccando sul file stesso.

3

4

Una volta scaricato in locale il backup, copiamolo nella cartella di lavoro del MySqlDumper locale che solitamente è :

\msd\work\backup

5

 

4 – OPERAZIONE LATO SERVER – Copiare tutti i file del proprio blog nella directory htdocs del nostro Apache locale

Attraverso il nostro client FTP scarichiamo tutti i file del nostro blog wordpress in una directory di lavoro del nostro web server Apache locale.

La directory di lavoro di apache è “htdocs“, per cui vi consiglio di creare una directory “wp” dento la directory “htdocs” e copiare in questa tutti i file e cartelle del vostro blog wordpress.

Alla fine avrete una struttura di file e cartelle simile a questa:

6

Per cui, alla fine delle operazioni, il blog locale sarà raggiungibile dal link:

http://localhost/wp/

 

5 – OPERAZIONE IN LOCALE – Creare un database tramite MySqlDumper

Creiamo un nuovo database in locale tramite MySqlDumper, attraverso la funzione di menu “Pagina Iniziale”  – “Database” – “crea nuovo database

Inseriamo il nome del nuovo database nella textbox:

Crea nuovo database

Name: wp-local

Scegliamo un nome per il nostro db locale, ad esempio wp_local, e clicchiamo su “crea“.

7

Una volta creato dobbiamo selezionarlo dalla voce di menu “Seleziona Database

8

 

6 – OPERAZIONE IN LOCALE – Ripristinare il backup tramite MySqlDumper

Attraverso la funzione di menu “ripristina“, selezioniamo il file di backup appena generato e ripristiniamolo in locale nel database appena creato cliccando su “Ripristina“.

9

Attendiamo che l’operazione termini, il tempo dipende dalla grandezza del vostro database.

10

Al termine dell’operazione di ripristino verrà mostrato un messaggio di conferma dell’operazione.

11

 

7 – OPERAZIONE IN LOCALE – Modificare i puntamenti alla home del nostro blog tramite MySqlDumper

E’ importante fare delle modifiche alla tabella `wp_options` del database appena ripristinato, per cambiare i puntamenti alla home del nostro blog locale.

Tramite la voce di menu “SQL-Browser” di MySqlDumper

12

lanciamo le seguenti query :

  • Query di verifica delle voci da modificare

SELECT * FROM `wp_options` where `option_name`  in (‘siteurl’, ‘home’)

13

Dovrebbero uscire due righe con il link (url) del vostro blog, nel mio caso il risultato è il seguente:

14

  • Query di modifica della voce ‘siteurl’

update`wp_options` set `option_value` = ‘http://localhost/wp’ where `option_name`  = ‘siteurl’

15

  • Query di modifica della voce ‘home’

update`wp_options` set `option_value` = ‘http://localhost/wp’ where `option_name`  = ‘home’

16

 

8 – OPERAZIONE IN LOCALE – Modificare i puntamenti al db (wp-config.php)

Apriamo con un editor di testo il file wp-config.phpappena scaricato dal server e modifichiamo i parametri di accesso al data base, inserendo quelli del nostro MySql locale.

17

 

9 – OPERAZIONE IN LOCALE – Provare il funzionamento del blog

Siamo pronti a testare il corretto funzionamento del nostro blog locale, basta aprire un browser e digitare l’indirizzo:

http://localhost/wp/

Se appare un blog identico al nostro blog di lavoro allora siamo stati bravi.

Proviamo a navigare nel blog e vediamo se rimane sempre in localhost.

18

 

10 – OPERAZIONE IN LOCALE – Provare il funzionamento del pannello amministrativo

Ora testiamo il corretto funzionamento del pannello amministrativo del nostro blog locale, basta aprire un browser e digitare l’indirizzo:

http://localhost/wp/wp-admin/

Accediamo con la nostra utenza e password e facciamo qualche verifica.

19

Se tutto è andato per il verso giusto siamo pronti per lavorare sulla copia locale del nostro blog wordpress , speculare in tutto a quella “ufficiale” pubblicata sul nostro server di dominio.

Ti è piaciuto il mio articolo?

Ricevi tutte le novità dell'etrusco direttamente nella tua casella di posta

Non preoccuparti, non faccio spam!

è Solution Architect e Full Stack Developer specializzato nell’analisi, progettazione e realizzazione di sistemi complessi in ambito Transportation. Dal 2007 è anche blogger con il nickname "etrusco" che ha associato alla sua brand identity; cura personalmente i contenuti di molti altri blog, website e forum. Ha inoltre realizzato molte webapp e siti di ecommerce. La passione per internet, per i nuovi media e per la tecnologia in generale gli permettono di stare sempre al passo con i nuovi linguaggi e le più innovative metodologie di programmazione. Adora sua moglie, le sue due figlie, la fotografia analogica e questo blog.

Carica più articoli correlati
Carica più per Alessandro De Marchi
Carica più in tech

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

idee regalo da donna: le migliori occasioni per un natale senza pensieri

Idee regalo da donna: le migliori occasioni per un natale senza pensieri Il Natale si sta …