Home tech Come ti accorgi di aver scritto un articolo di successo?

Come ti accorgi di aver scritto un articolo di successo?

8 min di lettura
0
0
84

La domanda di oggi è:

Come ti accorgi di aver scritto un articolo di successo? 

 

Gli strumenti che abbiamo a disposizione per monitorare un articolo ed il suo eventuale successo sono molti.

Possiamo riassumerli in tre semplici punti:

1 – Analisi del traffico e degli accessi

2 – Analisi della posizione sui motori di ricerca

3 – Noi non copiamo, ma gli altri ci copiano?

Vediamo nel dettaglio questi tre punti.

 

1 – Analisi del traffico e degli accessi

 

In prima istanza possiamo contare ed analizzare le visite alla nostra pagina, per far questo possiamo utilizzare:

– strumenti di monitoraggio del traffico
plugin specifici se utilizziamo un framework di blogging dedicato come wordpress

Nel primo caso possiamo utilizzare, ad esempio, uno dei seguenti  strumenti di monitoraggio:

google analytics 

lloogg

shinystat

Mentre nel secondo caso dobbiamo installare un plugin ad-hoc per il nostro framework che ci permetta di “contare” il numero di accessi ad una pagina.

Ad esempio per wordpress io utilizzo: WP-PostViews

Analizzando i dati statistici di accesso alla nostra pagina possiamo  capire se l’articolo è di successo oppure è un flop.

 

2 – Analisi della posizione sui motori di ricerca

 

Di cosa parla il nostro articolo?

Parla di fotografia analogica? Parla di pannelli fotovoltaici? Parla delle formiche rosse?

Allora in tal caso possiamo fare una analisi della posizione che il nostro articolo ha sui motori di ricerca.

Come?

Semplice, ad esempio inseriamo su Google la o le parole che riteniamo chiave per il nostro articolo e vediamo se e quando esce il nostro articolo.

Quando possiamo ritenerlo di successo?

Quando esce nelle prime posizioni ovviamente, il top sarebbe uscire al primo posto, vuol dire che abbiamo fatto proprio un buon lavoro.

A questo punto potremmo aprire un capitolo a parte sull’ottimizzazione del nostro articolo per renderlo più “appetibile” ai motori di ricerca (tecniche SEO) utilizzando anche strumenti di analisi più complessi (Es: google AdWords per l’analisi delle parole chiavi)

Non è mia intenzione farlo, almeno non in questo articolo, per ora limitiamoci a dire che possiamo fare un buon lavoro anche seguendo poche e semplici regole basilari quali:

contenuti di qualità (scritti bene, in italiano corretto e fluente, chiari e sintetici)
contenuti nuovi (mai fare copia ed incolla, non funziona)
contenuti interessanti (che parlino di cose interessanti e che siano di interesse per molti)

 

3 – Noi non copiamo, ma gli altri ci copiano?

 

Una volta verificato quanto scritto nei punti 1 e 2 possiamo divertirci ad analizzare se un articolo che abbiamo definito di “successo” sia effettivamente tale analizzando il copia ed incolla del nostro articolo fatto dagli altri blogger o utenti del web.

Come possiamo controllare se qualcuno ci ha copiato i contenuti?

Possiamo, ad esempio, utilizzare questo semplice tool online: copyscape

Inseriamo il link della nostra pagina di “successo” ed il tool ci mostra tutte le pagine del web che contengono contenuti copiati dal nostro.

 

Vi faccio un esempio

 

Utilizzando la pagina del mio blog che definisco di “successo” ossia la pagina che in assoluto è la più vista del mio blog:

Le frasi più belle dei sette libri di Harry Potter

1 – Analisi del traffico e degli accessi

Analizzando questa pagina da analytics vedo subito che in assoluto è la più vista del mio blog, ha oltre 100 accessi unici al giorno (circa il 18% del totale degli accessi al mio blog).

Lo vedo anche dal plugin “WP-PostViews” attraverso il quale riesco a stilare una classifica di accessi (via widget) con la quale vedo che la pagina è stata vista 96.034 volte

2 – Analisi della posizione sui motori di ricerca

Inserendo la frase “frasi harry potter” su google esco al primo posto!

Direi che meglio di cosi proprio non posso fare …

3 – Noi non copiamo, ma gli altri ci copiano?

Guardate su copyscape quanti hanno copiato i miei contenuti : copyscape

La versione free ne mostra solo dieci (i più rilevanti) con la versione premium è possibile analizzarli tutti, ma direi che può bastare visto che tra i risultati c’è anche “Yahoo! Answers

Certo, non posso neanche lamentarmi perchè in realtà anche io ho “copiato” le frasi dalla Rowling 🙂

Torniamo alla domanda iniziale:

  • Come ti accorgi di aver scritto un articolo di successo?

Credo di aver dato qualche semplice strumento per fare questa analisi.

Un ultimo consiglio… fatela anche voi sul vostro blog e cercate di trovare le “pagine di successo” che avete scritto.

Analizzatele, puntate tutto su di loro e cercate di capire cosa avete fatto bene e cosa è migliorabile, perché sono piaciute agli altri utenti e come pensate sia possibile migliorarle e migliorarvi in futuro… ne gioverà il vostro blog nel suo complesso.

 

Carica più articoli correlati
Carica più per Alessandro De Marchi
Carica più in tech

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche

idee regalo da donna: le migliori occasioni per un natale senza pensieri

Idee regalo da donna: le migliori occasioni per un natale senza pensieri Il Natale si sta …