stampa questo articolo
Come ben saprete il numero complessivo delle stagioni che andrà a comporre il serial televisivo Lost è stato ormai definito.

Alle quattro già trasmesse (la quarta in programmazione) se ne aggiungeranno altre due ossia una quinta e una conclusiva sesta stagione.

Lindelof ha precisato che le tre stagioni finali (quarta, quinta e sesta) erano state previste come composte da 48 puntate totali, per la precisione 16 a stagione.

Lo sciopero degli sceneggiatori ha tuttavia consentito la produzione di soli 14 episodi per la quarta in programmazione per cui si è deciso di produrre 17 puntate per la quinta e 17 puntate per la sesta e ultima stagione.

Queste le parole di Lindelof (fonte hollywoodreporter)

We were supposed to do 16-16-16, but we ended up doing 14 this season, so we owe two.”

Ossia “avevamo programmato di fare un 16-16-16, ma abbiamo terminato questa stagione con 14 episodi, per cui siamo in debito di due”


I due episodi in debito verranno spalmati sulle restanti due stagioni finali.

Lo stesso Lindelof poi ha promesso un finale di stagione molto più movimentato stile “Cliffhanger” a differenza di quello più delicato e impregnato sull’ipnotizzante flash-forward di Jack e che ha decisamente stordito i fan della scorsa stagione (terza).

Speriamo bene anche perchè a me personalmente il finale della terza stagione ha fatto impazzire, l’ho trovato decisamente geniale.

Dirò di più, sono proprio le puntate ipnotizzanti quelle che più ho amato in queste quattro serie di Lost.

Le puntate nelle quali il tempo e lo spazio si confondono e si mescolano in intrighi parossistici al limite della comprensione, le puntate in cui fisica, esoterismo e metafisica si fondono insieme per formare una nuova materia, la LOST materia.

Desmond e la sua costante da questo punto di vista sono già leggenda…

Potrebbe interessarti anche ...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here