stampa questo articolo

51AifBvc4uL._SL500_AA300__thumb

Ho finalmente iniziato la lettura di Way Beyond Monochrome – Second Edition.

L’avevo segnalato tempo fa in questo post e per natale ho decido di regalarmelo.

Che dire, la prima impressione una volta aperta la scatola è stata di grande stupore, non mi aspettavo una copertina cosi bella ma soprattutto non mi aspettavo cosi tante pagine…. lo immaginavo più piccolo.

Dopo i vari ringraziamenti e spiegazioni varie sul perchè della seconda edizione inizia subito con un bel compendio di "anatomia e fisiologia" dell’occhio umano, l’inglese non è poi cosi ostico, sono riuscito a sfangare bene tutto il capitolo…decisamente interessante.

Poi ho proseguito la lettura sparandomi un un sol colpo i capitoli destinati alla rilegatura delle stampe, alla numerazione ed al Sistema Zonale…questo capitolo l’ho passato più velocemente avendo letto da poco la trilogia di AA in italiano, decisamente più completa.


C’è poi un’ottimo capitolo sulle nozioni "basilari" per ottenere una buona foto in CO…. in pratica dall’assioma "esporre per le ombre e sviluppare per le alte luci" rivolto al negativo si passa a "esporre per le alte luci e compensare le ombre con il contrasto" per la stampa finale… molto didattico, semplice e basilare ma sicuramente efficace.

Ora sono arrivato alla parte "Hard" del libro, quella più tecnica e complessa…..certo da qui in poi la lettura sarà decisamente più affascinante e spero di riuscire a cogliere qualche dritta che mi aiuti a migliorare l’intero processo di sviluppo-stampa.

Insomma un libro che non può mancare nella biblioteca di ogni appassionato di camera oscura.

Potrebbe interessarti anche ...

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here