stampa questo articolo
Avrei preferito tornare dalle vacanze e riaprire il blog con un articolo diverso, magari di filosofia o di cultura o di arte, invece la fine dell’estate ha riservato a me e tutti i Viterbesi doc come me un triste evento.

La macchina di Santa Rosa che tutti gli anni, il 3 di Settembre, viene trasportata a spalle da più di 100 facchini e ravviva di colore e gioia le splendide strade della città dei Papi, a causa di una violenta tromba d’aria, è crollata e si è appoggiata di fianco sulla storica torre di S.Sisto.

Il tutto è accaduto intorno alle 14 e la città tutta, i Viterbesi, i facchini e tutti gli amanti e fedeli di questa splendida e storica manifestazione si sono ritrovati increduli dinanzi i 33 metri della macchina, adagiata tristemente insieme all’impalcatura sulla chiesa di S.Sisto.

Fotunatamente non ci sono stati feriti, a questo punto non ci resta che sperare in un miracolo (nel vero senso della parola) ed attendere che i lavori di riassestamento si completino.

Questo il link a tutte le terribili immagini…

Potrebbe interessarti anche ...

3 Commenti

  1. Io sono un viterbese a Milano, che vive questo incidente ” a distanza”,mi raccomando fatemi sapere se ci sono novità e speriamo che tutto si risolva per il meglio!

  2. Ciao Riccardo, attualmente sono tutti al lavoro per cercare di rimediare all’incidente ma, da voci di corridoio, la cosa non è semplicissima.
    Ancora non si sa se il 3 Settembre riusciranno a fare il trasporto, cmq per maggiori info ti consiglio: http://www.tusciaweb.it
    Ciao

  3. Caro Etrusco mi associo al tuo dispiacere e al dispiacere di tutti i Viterbesi anche perchè annche io lo sono, ma in queste ore si fa la conta dei danni causati dalla tromba d’aria di ieri che ha messo in ginocchio molte famiglie di Montefiascone, scoperchiandogli il tetto della casa, distruggendogli tutto il raccolto delle olive perchè il vento ha divelto gli alberi, la vendemmia in molti casi è stata fatta ieri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here