16 Condivisioni

stampa questo articolo

In questi giorni di emergenza sanitaria causata dal coronavirus tutti noi siamo chiamati a rimanere a casa e fare il nostro dovere di cittadini responsabili, aiutando chi invece a casa non può starci perché lavora a servizi “essenziali“.

Nel mio piccolo sto cercando anch'io di dare una mano, fornendo supporto per i moltissimi amici e conoscenti che hanno la necessità di rimanere in contatto con i loro cari o comunicare sul web per trovare nuove forme di promozione di se stessi e del loro business.

Le domande più diffuse sono : come faccio a fare una videochiamata di gruppo con i miei famigliari? Come posso organizzare un corso in live streaming su facebook o youtube? Come posso aggiungere relatori esterni? Come posso fare un video tutorial condividendo immagini, slide e file dal mio pc?

Tanti dubbi di amici e contatti che, in questi giorni, sono costretti a casa in telelavoro, in ferie forzate o peggio ancora senza alcuna tutela (partite iva e categoria meno protette) e vorrebbero rimanere in contatto con i propri cari o riconvertirsi “digitalmente” per cercare di sfruttare business “full digital“.

Proviamo a cogliere gli aspetti della crisi che potrebbero diventare opportunitàClick To Tweet

Mi vengono in mente i moltissimi professionisti che vorrebbero “donare” le loro competenze con un video tutorial o una diretta facebook, chi utilizza il digitale per semplificare le consegne a domicilio, a chi organizza meeting di professionisti, video ricette e video chiamate tra famigliari per non far sentire sole le persone più deboli e sole.

In questo articolo ti segnalo i migliori tool, sia per desktop che per smartphone che online, per effettuare video chiamate di gruppo e live streaming.

Video chiamata o Live streaming?

Prima di vedere insieme le migliori app, cerchiamo di fare chiarezza sulle differenze che ci sono tra una video chiamata di gruppo ed un live streaming.

Una video chiamata di gruppo è sostanzialmente una “telefonata digitale privata” fatta tra più persone che possono parlarsi e guardarsi in tutta libertà. Possiamo chiamarla anche “video conferenza” ed è molto usata sia in ambito aziendale per fare delle riunioni private in streaming che in ambito familiare per rimanere in contatto visivo con i propri cari.

Un live streaming, invece, altro non è che un video in diretta, fatto da un soggetto che può, volendo, aggiungere altri relatori alla diretta. Per il live streaming digitale è importante il concetto di broadcasting e destinazione proprio perché la diretta deve essere trasmessa su un “media esterno” appunto sfruttando un broadcast (trasmissione) con una destinazione esterna (es. facebook, youtube, periscope, … ).

App per live streaming

Come detto il live streaming è un video in diretta che possiamo fare da soli oppure con altri soggetti che si aggiungono alla diretta.

Alcune delle app che ti farò vedere possono essere usate da pc altre da smartphone ed altre ancora solo online tramite browser.

Quali sono gli ambiti di utilizzo per queste tipologie di app?

  • Video tutorial singoli (es. una ricetta, una riflessione, un tutorial)
  • Video Meeting con più relatori (es. una discussione su un tema con più relatori)

Ovviamente si parla sempre di diretta, non stiamo parlando di pre-registrazione del video. La caratteristica principale è che la chiamata sia resa pubblica su una destinazione esterna attraverso un broadcast.

1. StreamYard

StreamYard è un'ottimo tool online che consente di fare live streaming su più destinazioni tra i quali facebook, youtube e periscope grazie alla creazione di broadcast (trasmissioni).

Interessantissima la possibilità di aggiungere fino ad un massimo di altri 4 partecipanti alla diretta per creare dei veri e propri “salotti virtuali“. Tutto questo con pochi semplici click.

La versione gratuita permette di utilizzare tutte le principali funzionalità, compreso il broadcast su piattaforme esterne e 20 ore di live streaming al mese. La versione a pagamento consente il multi broadcast (trasmissione live su più piattaforme contemporaneamente), ore illimitate di streaming ed una personalizzazione molto più professionale e dettagliata dei template.

STREAMYARD   

2. OBS Project

OBS è un progetto open source molto interessante e gratuito che consente di registrare video ed effettuare live streaming verso le più popolari destinazioni (facebook, youtube) ed esiste solo nella versione desktop scaricabile per PC Win, mac os e Linux.

In pratica è una vera e propria stazione di regia digitale per effettuare video tutorial professionali sia in differita che in live steaming.

Moltissime le funzionalità tra le quali la possibilità di utilizzare multi scene (ovvero più piani regia) possibilità di connettere al prodotto più videocamere, condividere lo schermo del pc e moltissimo altro ancora.

Il broadcast è possibile solo su una destinazione, non è possibile quindi gestire direttamente dal prodotto il multi broadcasting (diretta live su verso più destinazioni).

OBS PROJECT   

3. Live Streaming nativo Facebook

Facebook, insieme a youtube e periscope, è anche uno dei più importanti canali broadcast ovvero è la piattaforma “finale” che permette di effettuare il live vero e proprio, sia esso pubblico o privato.

Facebook permette di fare dei live usando l'app nativa di facebook stessa su dispositivi mobile ovvero tramite cellulare, usando il tasto “live“.

Molto comoda e di facile utilizzo ha però delle limitazioni qualora si decidesse di fare delle dirette più professionali.

FACEBOOK   

4. Live Streaming nativo Youtube

Anche YouTube, come facebook, è uno dei più importanti (se non il più importante) broadcaster finale per fare dei live pubblici o privati.

E' possibile fare dei live utilizzando l'app nativa per smartphone solo per utenze associate a canali con almeno 1.000 iscritti.

YOUTUBE   

5. Periscope

Periscope è la terza piattaforma di live broadcasting analizzata, che consente di effettuare dirette live attraverso l'app nativa.

Si accede utilizzando l'account twitter, consente poi di interagire con i propri contatti (avviso di nuovo live); è possibile anche utilizzare la propria posizione per cominicare da dove stiamo facendo il live.

PERISCOPE   

App per Videochiamate di Gruppo

Come detto una video chiamate di gruppo è una “telefonata digitale privata” fatte tra più persone che possono parlarsi e guardarsi in tutta libertà. Spesso viene chiamata anche “video conferenza” ed è molto usata sia in ambito aziendale per fare delle riunioni private in streaming che in ambito familiare per rimanere in contatto visivo con i nostri cari.

Quali sono gli ambiti di utilizzo per queste tipologie di app?

  • Video chiamate tra parenti, amici, contatti
  • Video chiamate aziendali tra colleghi e/o clienti 

Ovviamente anche in questo caso si parla sempre di diretta, ma la caratteristica principale è che la chiamata resti privata.

1. WhatsApp

Chi non conosce whatsapp? Credo nessuno.

La più famosa piattaforma di messaggistica istantanea permette di effettuare delle video chiamate con i propri contatti, per un massimo di 4 utenti connessi contemporaneamente.

Funzionalità disponibile nella versione mobile.

WHATSAPP   

2. Facebook Messenger

Anche Facebook con la sua app messenger permette di effettuare delle video chiamate tra più persone per un massimo di 50 utenti connessi contemporaneamente.

Disponibile sia nella versione mobile che desktop.

FACEBOOK   

3. Skype

Skype è, molto probabilmente, uno dei primo servizi nati proprio per effettuare chiamate “over ip” ovvero chiamate su linea digitale e non analogica, permette quindi di fare delle video chiamate professionali tra più utenti e numeri di telefono.

Disponibile sia nella versione mobile che desktop, indicato per call di tipo professionale.

SKYPE   

4. Viber

App nata proprio per questo scopo: le video chiamate digitali tra contatti della rubrica. Permette di fare chiamate simultanee fino a 250 utenti.

Disponibile sia nella versione mobile che desktop.

VIBER   

5. StreamYard

StreamYard con la sua semplicità di utilizzo può tranquillamente essere utilizzato anche per fare delle call conference private fino ad un massimo di 5 persone.

Per rendere privata la conversazione basterà non pigiare il tasto “go live” e la discussione rimarrà locale.

Disponibile nella versione web quindi usabile tramite browser sia da pc che da mobile.

STREAMYARD   

6. Zoom

Zoom è una piattaforma molto interessante e completa per effettuare video conference tra più di un soggetto.

La conversazione è nativamente privata, ma è possibile anche gestire webinar e fare live streaming su facebook e youtube, ma solo utilizzando la versione premium (a pagamento).

Disponibile sia nella versione web che nella versione desktop e mobile è certamente una delle migliori piattaforme del mercato, anche per il settore educational (scuole, università, aziende)

Disponibile sia in versione gratuita (Free) che in altre versioni a pagamento con caratteristiche via via più complesse ed enterprise. Non è ancora disponibile in italiano.

ZOOM   

Multi Broadcasting

Tutte le app per il live streaming fin qui elencate hanno due caratteristiche in comune: sono gratis e permettono il broadcast verso una sola destinazione.

Qualora la tua esigenza sia quella di fare un broadcast verso diverse destinazioni (youtube, facebook, periscope) in contemporanea allora dovrai utilizzare una ulteriore piattaforma che si ponga tra te e le destinazioni.

Il mio consiglio è quello di utilizzare castr.io , una piattaforma premium che si frappone fra te (sorgente) e le tue destinazioni (facebook, youtube) garantendo un corretto broadcasting (flusso) del live. In tal caso dovrai utilizzare OBS sul tuo pc e configurarlo per il live verso castr.io.

CASTR   

Altra soluzione è utilizzare la versione premium di streamyard, in tal caso potrai gestire tutto da un'unica postazione web: sorgente, destinazioni e broadcast.

Conclusioni

In questo articolo ho cercato di riepilogare tutte le principali piattaforme per effettuare live streaming e video conferenze.

In alcuni casi la configurazione potrebbe essere più complessa, per cui se dovesse servirti una consulenza supplementare non esitare a contattarmi, sarò lieto di darti il massimo supporto possibile.

16 Condivisioni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here